Home » Curiosità » Il carico e scarico dei carboidrati

Il carico e scarico dei carboidrati

imagesSicuramente avrete già sentito parlare di carico e scarico dei carboidrati ma se volete saperne di più questo articolo fa al caso vostro…

Il carico e scarico dei carboidrati è un approcio alimentare che sfrutta la chetogenesi e quindi rientra nell’ambito delle diete chetogeniche che devono essere intraprese solo per determinati scopi e sotto lo sguardo attento di un professionista, è caldamente sconsigliato cercare di seguire queste tecniche da autodidatti, in quanto bisogna conoscerne i pro e i contro.

Il carico e scarico dei carboidrati è una tecnica ormai diffusa da decenni nel mondo del bodybuilding ma non solo, la usano anche molti atleti di sport di endurance prima di una gara importante.

biochimica_clip_image038Il concetto di questa tecnica si basa sul fatto che il corpo una volta esaurite le riserve di carboidrati può successivamente accumulare e depositare una maggior quantità di carboidrati nel tessuto muscolare rispetto a se l’esaurimento non fosse avvenuto.

Lo scarico dei carboidrati consiste nell’esaurire le scorte di carboidrati attraverso la somministrazione di pasti a base di proteine e grassi senza prevedere la presenza di carboidrati.

Una volta che il corpo avrà esaurito tutte le scorte di carboidrati, l’atleta inizierà e reintrodurre i carboidrati ai pasti per dare il via ad un processo fisiologico che è noto col nome di “supercompensazione del glicogeno”.

images (1)Il carico di carboidrati serve per caricare i muscoli di glicogeno muscolare per avere maggiori scorte di energia negli atleti di endurance, ma serve soprattutto a rassodare i muscoli negli atleti di bodybuilding in quanto essendo i muscoli formati per la maggior parte di acqua, è risaputo che i carboidrati ritengono l’acqua all’interno del muscolo gonfiandolo e donandogli un aspetto più sodo e tonico (la classica “pelle fina”).

Si tratta di una verità ormai ben nota ai ricercatori ma il processo è molto più complesso di quel che sembra.

Molte persone infatti applicando questa tecnica non riescono ad ottenere il risultato desiderato ma al contrario ottengono fenomeni di elevata ritenzione idrica.

Vediamo ora come si potrebbe applicare questa tecnica per massimizzarne i risultati.

Riguardo Daniele Bertaggia

Daniele Bertaggia
La mia missione è quella di diventare un punto di riferimento per le persone che intendono mettersi in forma nel rispetto della salute: per coloro che desiderano semplicemente perdere peso, per gli sportivi che vogliano migliorare le performance nello sport che praticano, per tutte le persone che vogliono migliorare le proprie condizioni psico-fisiche in modo assolutamente naturale.

Potrebbe Interessarti Anche

EMANUELE BRUTTI STORIA DI UN CAMPIONE

Emanuele Brutti è nato il 01 Maggio 1971, in un giorno di festa, la Festa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *